Amabilia Cambiucci (1894-1988)

amabilia_cambiucci1Amabilia Cambiucci in Costa nasce a Castel Bolognese il 16 dicembre 1894.
Nel novembre del 1913, appena conseguito il diploma di licenza nella Scuola Normale di Faenza, accetta la prima nomina nella scuola rurale di Cercivento, nella giurisdizione scolastica di Tolmezzo, in Carnia, ove presta servizio dal 1913 al 1915, fino all’intervento dell’Italia in guerra. Ottenuto il trasferimento nella sua Romagna insegna nel 1915-1916 a Fornazzano nel Comune di Brisighella. Nel successivo anno scolastico passa alla scuola rurale della Serra di Castel Bolognese, ove si conclude il servizio che in quella scuola la madre, Antonia Mattioli, ha ininterrottamente prestato dal 1877-78.
Un grave lutto colpisce la famiglia Cambiucci il 29 maggio 1917: il secondogenito Mario, di anni 21, maestro elementare a Bertinoro e sottotenente di fanteria, rimane disperso sul Carso nel corso di un violento combattimento.
Nel 1921 Amabilia Cambiucci si trasferisce nella scuola elementare di Castel Bolognese capoluogo. La sua carriera si apre a nuove e molteplici esperienze, guadagnandosi la stima di intere generazioni di castellani dalla Cambiucci educate in momenti diversi e difficili della storia recente.
Lascia il servizio per pensionamento nel 1959, dopo aver collaborato per oltre un decennio all’ufficio direzionale. Le viene assegnata la medaglia d’oro dei benemeriti della P.I.
All’età di 92 anni, appena abbandonato l’insegnamento privato in cui ha voluto ancora ritrovare le soddisfazioni di sempre, scrive con ammirevole lucidità sui costumi e sulle tradizioni della sua terra, che rivivono nella prosa limpida di numerosi saggi pubblicati sulla rivista d’illustrazione romagnola “La Piê” e sul periodico locale “La Torre”, in parte raccolti nel volume: “Castelbolognese, ieri… oggi“, Castel Bolognese, Grafica Artigiana, 1985.
La Biblioteca Comunale di Castel Bolognese conserva diversi suoi scritti inediti: Ricordi della Serra, Cose di Romagna, Tempi difficili, Donne d’altri tempi, Ombre e luci, “Anna” storia di una donna.
Muore il 17 dicembre 1988 a 94 anni appena compiuti. A suo nome è stata intitolata una via del paese.

Testo (con aggiornamento sulla data di morte) tratto daAspetti della società tra Ottocento e Novecento, Castel Bolognese, Amministrazione comunale, 1987.

amabilia_cambiucci2

Amabilia Cambiucci durante il periodo di servizio in Carnia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.