Stai visualizzando

Chiese

Studio particolareggiato degli orizzontamenti

Dopo aver attuato la restituzione planimetrica dei singoli piani, ho analizzato il rilievo particolareggiato degli orizzontamenti, intendendo come tali, qualsiasi tipo di struttura di copertura degli ambienti definita nei suoi elementi portanti (travi, archi e volte) e complementari (pavimentazioni e controsoffittature). Esistono diverse tipologie a volta nel complesso di S. …

Realizzazione delle sezioni

Alle sezioni trasversali e longitudinali che consentono di esaminare internamente l’edificio, di valutare le ampiezze dei vani e di verificare i vari prospetti, ho dedicato uno studio più approfondito essendo indispensabile per comprendere ed osservare i rapporti spaziali all’interno del fabbricato. Solo con svariate sezioni si possono determinare i diversi …

L’oratorio Bragaldi

Facciata dell’oratorio Bragaldi (foto Grandi). L’oratorio Bragaldi venne eretto da Giovanni Damasceno Bragaldi, forbito letterato e uomo politico, in memoria del figlio Vincenzo Vittorio, morto a 17 anni il 27 maggio 1817. Il Bragaldi possedeva una villa in campagna (demolita all’inizio del ‘900), detta Pantalupa, e, proprio nelle sue vicinanze, …

La chiesa di San Sebastiano

Premessa Questa bella chiesa dai lineamenti semplici ma eleganti, che risentono ancora dell’arte romanica ma già interpretano il rinascimento avanzante, si erge solitaria sulla via Emilia, a circa cinquecento metri dalle mura cittadine ed all’incrocio con la strada Casolana che, risalendo la valle del Senio, porta in Toscana. Al suo …

Il Monastero della Santissima Trinità

La Comunità di Castel Bolognese aveva in progetto di costruire un Monastero femminile fin dal 1535, quando deliberò che fosse eretto, a spese comunali, sotto il titolo di Santa Pudenziana onde affidare a quelle monache la festa della suddetta santa, indetta nel 1509 per ringraziarla dello scampato pericolo e della …

La chiesa ed il convento dei Cappuccini a Castel Bolognese

La venuta dei Cappuccini a Castel Bolognese Nel 1571 gli abitanti di Castel Bolognese, attraverso la Magistratura cittadina, espressero il desiderio di avere i frati Cappuccini sul loro territorio. La richiesta di avere un secondo ordine di mendicanti (il primo erano i francescani minori conventuali) in un centro che raccoglieva …

Le Maestre Pie dell’Addolorata a Castel Bolognese

1. la chiamata delle Maestre Pie dell’Addolorata Nel 1904 l’arciprete don Giulio Rambelli, preoccupato delle conseguenze causate dalla perdita dell’opera fino allora svolta dalle Salesiane, si affrettò a chiedere alla Congregazione delle Maestre Pie dell’Addolorata di Rimini la loro venuta a Castel Bolognese. Questo ordine, fondato nel 1839 dalla Beata …

Le Chiese Scomparse di Castel Bolognese

Ubaldo Galli, scrittore e dicitore castellano, nella novella “La dbuda” contenuta nel libro “L’ultum fulester”, in cui descrive una patagruelica mangiata con relative bevute dei facchini di Castello dice che “Badòn l’era la mei ustareia de paes, dal quatorg in attività permanente menter che dzdott agli era al cis”. Invidiabile …