cordaio

Funaio (o cordaio) castellano in azione nel prato della Filippina prima (e non poco) della Guerra. Si nota la grande ruota usata per attorcigliare i singoli capi che poi formavano la corda. A destra una porzione dell’edificio che fino a poco tempo fa ospitava la pasticceria biologica. Sullo sfondo viale Roma all’incirca nella zona dove adesso inizia la via Contoli. Quest’angolo di paese è praticamente irriconoscibile.
In primo piano l’acciottolato di Piazzale Poggi, riemerso temporaneamente durante i lavori pubblici del 2022 (Biblioteca comunale Luigi Dal Pane, Fondo Pietro Costa, Fotografie, Positivo n. 380)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.