15 febbraio 1961: eclissi totale di sole

Ricordo questa eclisse come la più tenebrosa cui ho potuto assistere finora. Forse perché era la prima nella mia tenera età e me la rendeva più suggestiva, forse perché il ricordo ha prevalso nella mia mente su quelle successive. Fatto sta però che questo straordinario fenomeno colpì emotivamente anche altre persone. Di seguito quanto ho potuto trovare tra gli scritti di mia zia.

Dal diario di Virginia Grandi:

14 febbraio 1961
… domattina ci sarà una eclissi di sole

15 febbraio 1961
È stato un fenomeno meraviglioso, indescrivibile. Alle 8.38 il sole era completamente ricoperto, si vedeva solo una corona tenuissima e nel cielo crepuscolare brillavano le stelle.
L’aria s’era fatta più fredda. Poi, dopo meno di due minuti, è riapparso fulgido come un brillante il primo raggio.
Ho provato la sensazione che provo nell’ascoltare l’INNO AL SOLE di Mascagni.

Quanto a me, che avevo appena tre anni e tre mesi, rimangono nitidi, seppur così lontani, due ricordi.
Abitavo allora in Viale Cairoli al numero 58. Dove ora c’è il complesso di case di viale Cairoli 42, a quei tempi c’era la casa del contadino del podere che dava dietro casa mia. Vi abitava Francesco Visani, da tutti conosciuto come “Gigi” o “Gigiô” con i genitori ed una zia non sposata. La casa era alquanto discosta dal viale e nel retro, a lei perpendicolare, c’era il fienile. La costruzione era imponente, con una bella facciata sul viale Cairoli, impreziosita da cinque finestre al piano superiore rifinite con un bel volto ribassato. Al piano terra, verso levante, c’era la stalla che allora ospitava ancora mucche e buoi. Ed ecco che mi viene in mente come nel vedere questo precoce tramonto la galline, che prima razzolavano tranquille dietro casa mia, ripresero in fretta la via di casa. Nei momenti più bui, poi dalla stalla, provenivano i muggiti delle mucche che chiedevano la mungitura. Ritornato il sole, la vita riprese come se nulla fosse successo quella mattina e le galline ritornarono per il campo alla ricerca di lombrichi così come tacquero i muggiti dalla stalla.

Paolo Grandi

La prima pagina de La Stampa del 16 febbraio 1961

La prima pagina de La Stampa del 16 febbraio 1961

Contributo originale per “La storia di Castel Bolognese”.
Per citare questo articolo:
Paolo Grandi, 15 febbraio 1961: eclissi totale di sole, in http://www.castelbolognese.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.